Aristide Caruso

  

 1941

 

"La poesia è un macchinario potente del recupero del tempo perduto e Aristide Caruso questo lo sa, ma il suo recupero seppure straziante, per la perdita di ciò che non può essere assolutamente recuperato, non conosce il lamento crepuscolare; la poesia di questo ormai non più giovane poeta è una poesia fresca, vitale, perché veramente omnia vincit amor." (Antonio Iacopetta ln reportage, Anno 47 n..23/24(1-31 dicembre 2008)

 

 

 

Home

 

Biografia

 

 

 

 

Opere

 

Critica

 

 

Poesie

 

     

 

 

Bibliografia

 

 

 

Fotogallery

 

 

Nicastro Storia

 

Dove siamo

 

 

 

   Link

 

 

 Aggiornato il 27 . 01 - 2017

 Migliore visione -  Risoluzione 1366x768

 Il webmaster