Aristide Caruso

  

 1941

 

"La poesia è un macchinario potente del recupero del tempo perduto e Aristide Caruso questo lo sa, ma il suo recupero seppure straziante, per la perdita di ciò che non può essere assolutamente recuperato, non conosce il lamento crepuscolare; la poesia di questo ormai non più giovane poeta è una poesia fresca, vitale, perché veramente omnia vincit amor." (Antonio Iacopetta ln reportage, Anno 47 n..23/24(1-31 dicembre 2008)

 

 

 

Home

 

Biografia

 

 

 

 

Opere

 

Critica

 

 

Poesie

 

     

 

 

Bibliografia

 

 

 

Fotogallery

 

 

Nicastro Storia

 

Dove siamo

 

 

 

   Link

 


Opere

Alcune sue liriche sono state pubblicate sul “Corriere di San Floro e della Calabria” diretto da Domenico Paravati ed ora raccolte nel volume Canti degli anni tardi, Ed. Simple, Macerata 2008 con la Prefazione di Augusto Leone; nel 2010, per la stessa Casa Editrice, ha pubblicato il romanzo Tre la figlia del re.

Per la casa editrice “In Calabria Edizioni” ha pubblicato L’arte della seta in Calabria nel Medioevo (Storia e Storiografia).

Suoi articoli sono stati pubblicati sul mensile reportage di Lamezia Terme: Giovanna d’Aragona e di Castiglia (Una verità che stenta ad affermarsi) A.45 N.19/20 .21 ; Un medico calabrese del ‘500 (Giulio Iasolino nella monografia di Paolo Buchner) A46° 13/14 – 15/16; - ; Legislazione penale ed emergenza-sicurezza  (Tollerare quel tanto d’intolleranza che ancora persiste nelle Istituzioni per non riaccendere i roghi.) A.47 N.9/10;  La sigaretta fa male, è vero, ma non discriminate chi fuma Anno 48 N° 5; È passato sotto silenzio il cinquantenario della morte di Walter Maturi, il più grande storiografo del Risorgimento Anno 50° n. 15/17; Benedetto Croce a sessantanni dalla sua morte Anno 51 N° 23/24.

 

 Aggiornato il 27 . 01 - 2017

 Migliore visione -  Risoluzione 1366x768

 Il webmaster