Gaspare Caputo

         

1945


[...] Il poeta rievoca paesaggi, personaggi, affetti dell'infanzia e giovinezza, consapevole del tempo che non ritorna pi¨ e distrugge persone e cose, e questi ricordi li vuole strappare alla dimentcanza, li accarezza nell'animo, ce li fa amare.[...]
[...] Il suo vernacolo ha l'autenticitÓ e la sinceritÓ di chi lo ha parlato, lo ha ricordato anche nella lontananza e lo ha amato tanto da formulare spontaneamente in quella lingua i propri pensieri 
(in Italo Leone in Cultura e letteratura nel Lametino vol. 2░ pp.200, 201)

 

 

 

 

 

Home

Biografia

 

 

 

Opere

 

 

Critica

 

 

 

Poesie

 

 

 

 

 

Bibliografia

 

 

 

 

 

 

Fotogallery

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Martirano Storia



Dove siamo

 

 

   Link

 


 

Bibliografia

Gaspare Caputo in Italo Leone-Cultura e letteratura nel Lametino 2 volumi, Lamezia Terne (vol. 2░ vol. pp.200-231)

Il buon esempio di Gaspare Caputo Pubblicato il 18 aprile 2009 da Tommaso da Martirano su http://gli-amici-di-berardelli-franco.over-blog.it/

     

 

 Aggiornato il 14 . 04 - 2019

 Migjiore visione   Rsisoluzione 1366x768

 Il webmaster