Michele Pane

 

1876 - 1953



 "...Dall'esame dei suoi versi risulta evidente la vicinanza ai poeti simbolisti europei, soprattutto a Giovanni Pascoli. I temi sono quelli delle memorie infantili, dei bozzetti campestri descritti con un linguaggio ricco di onomatopee e di analogie, carico di significati simbolici, in un dialetto che non aveva tradizioni letterarie alle spalle" (Pasquale Tuscano)


 

 

 

Home

 

Biografia

 

 

 

 

Opere

 

Critica

 

 

Poesie

 

     

 

 

Bibliografia

 

 

 

Fotogallery

 

    


Adami Frazione di Decollatura-Storia

 

Dove siamo

 

 

 

   Link

 



Opere

L'uominu russu (L'uomo rosso), pubblicato a Foggia nel 1898

Trilogia pubblicato a Nicastro nel 1901

Nel 1906 a New York fonda Calabria Letteraria

Viole e ortichea New York nel 1906

Accuordi (Accordi) pubblicato a Napoli nel 1911

Sorrisi pubblicato a New York nel 1914

Lu calavrise ngrisatu (Il calabrese che parla in lingua inglese) pubblicato a New York nel 1916

Peccati pubblicato a New York nel 1916

Musa silvestre pubblicato a Catanzaro nel 1930

Garibaldina pubblicato a New York nel 1949

Le poesie, a cura di Giuseppe Falcone e Antonio Piromalli, Soveria Mannelli: Rubbettino, 1987

Poesie ritrovate e l'epodo oraziano secondo Michele Pane, curato e pubblicato da Antonio Domenico Chiarello, 2010


 Aggiornato il 29 - 03 - 2019

 Migliore visione -  Risoluzione 1366x768

 Il webmaster